Martedì, 24 Aprile 2018 10:01

Facebook e la GDPR: cosa significa e cosa cambia In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Ormai non si parla d'altro, dopo lo scandalo che ha subito la società di Mark Zuckerberg, Facebook ha cambiato un po' di cose e fra queste ovviamente ci sono i nostri dati personali. Ma attenzione, cerchiamo di capire cosa cambia e soprattutto cosa significa questo nuovo cambiamento che entrerà in vigore il 25 maggio 2018 con l'approvazione della GDPR.

 

Cosa cambia con il GDPR per imprese, professionisti e consumatori

Su Facebook e Instagram ci sono alcuni importanti aggiornamenti e impostazioni da controllare legati alle normative sui dati personali che stanno cambiando nell'Unione europea.

Pertanto quello che devi fare è dedicare qualche minuto al controllo di questi aggiornamenti e decidi come usare alcune impostazioni specifiche relative ai dati.

Ecco cosa dovrai controllare:

  1. Il modo in cui i social network (app e siti similari) usano i dati personali che scegli di aggiungere al tuo profilo, dopo avervi applicato funzioni di protezione speciali
  2. Il modo in cui i social network (app e siti similari) usano i dati personali raccolti dai loro partner per mostrarti inserzioni pertinenti
  3. E opzioni piu' avanzate come quelle per attivare il riconoscimento facciale, l'uso della camera e della galleria personale

Gli aggiornamenti della GDPR che hanno apportato a cosa servono?

Se aggiungi dati sottoposti a protezione speciale al tuo profilo, saranno usati per personalizzare i contenuti che vedi.

"Poiché hai deciso di aggiungere il tuo orientamento religioso, il tuo orientamento politico o il tuo interesse verso uomini o donne sul tuo profilo Facebook, vogliamo assicurarci che tu sappia che si tratta di dati sottoposti a protezione speciale ai sensi del diritto comunitario. Se decidi di mantenere queste informazioni sul tuo profilo, le condivideremo con le persone che desideri e useremo questi dati per personalizzare funzioni e prodotti. Seleziona Accetta e continua per confermare che possiamo usare queste informazioni in tali modi se le condividi oppure seleziona Gestisci le impostazioni sui dati per eliminarle o prendere decisioni al riguardo."

Questi dati includono le informazioni relative al modo in cui usi i siti web e le app dei partner e ad alcune interazioni che hai con loro offline, ad esempio quando fai acquisti. Sei tu a controllare se possiamo usare questi dati per mostrarti le inserzioni o meno. 

Ecco alcuni esempi dei dati che i partner potrebbero condividere con Facebook e Instagram:

  • Le tue attività su siti web e app che usano gli strumenti di business di Facebook, come il pixel o il pulsante "Mi piace", incluso quando effettui acquisti online o scarichi un'app.
  • Le tue interazioni offline con i partner, come l'acquisto di un casco in un negozio di biciclette.
  • Oppure se questi siti e app scoprono che di recente hai acquistato una lampada, potrebbero mostrarti articoli come tappeti o cuscini (complementi d'arredo) un po' come faceva Google da anni sul circuito dei suoi partner o nelle ricerche.

In pratica gli inserzionisti si rivolgono a Facebook per raggiungere gruppi di persone con determinate caratteristiche, ad esempio le donne di età compresa tra 18 e 34 anni a cui interessano i videogiochi. Quindi Facebook aiuta gli inserzionisti a ottenere queste informazioni senza rivelare loro la tua identità.

facebook gdpr 02

Poi c'è il riconoscimento facciale

Se desideri usare questa tecnologia attivando questa impostazione, questi siti e app usano la tecnologia di riconoscimento facciale per capire quando potresti essere presente nelle foto, nei video e nella fotocamera per proteggerti dagli sconosciuti che usano le tue foto, trovare le foto in cui sei presente ma non ti hanno taggato, comunicare alle persone con disabilità visive chi è presente nella foto o nel video e suggerire alle persone chi potrebbero voler taggare. 

Il riconoscimento facciale infatti è una tecnologia che analizza le foto e i video in cui sei presente per calcolare un numero unico ("modello") che rappresenta il tuo aspetto nelle immagini. Quando attivi questa funzione, tutti questi dati vengono elaborati in base al modello per confrontarlo con l'analisi di altre foto e video per individuare quando potresti essere presente in tali foto o video.

Face Recognition Technology

 

Per quali scopi si usa il riconoscimento facciale?

Proteggerti dagli sconosciuti che usano le tue foto per fingere di essere te e proteggere gli utenti, la piattaforma e il pubblico da pericoli e usi impropri di tali dati. 

Poi c'è il Marketplace... sistemi e tecnologie tra i prodotti delle aziende di Facebook, inclusi WhatsApp, Instagram e Oculus

E per le aziende?

Quel che preoccupa più imprese e professionisti sono le nuove sanzioni... infatti per chi non si adeguerà alle nuove regole sulla privacy: potranno arrivare fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato annuo.
Ad aiutare sia le imprese, che i professionisti e consumatore nell’analisi di cosa cambia con l’entrata in vigore del GDPR dal 25 maggio 2018 è il Garante per la protezione dei dati personali, con una guida ai punti più importanti della riforma UE.

Una sintesi dei piu' importanti passi da seguire per aggiornare siti web / e-commerce

  1. L'indirizzo del nostro sito web deve essere chiaramente identificabile e univoco anche nella pagina Chi siamo del sito (possibile inserire il testo di Esempio: il nostro sito è nomedominio.it e trattiamo in questo settore con regolare licenza e-commerce...). Questo perchè se l'utente si registra sul vostro sito non potete poi dirottarlo su un altro dominio differente senza il suo consenso.
  2. Specificare quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo
  3. Commenti: quando i visitatori lasciano commenti sul sito, raccogliamo i dati mostrati nel modulo dei commenti e anche l'indirizzo IP del visitatore e la stringa del user agent del browser per aiutare il rilevamento dello spam. Quindi questo va comunicato
  4. Media: se l'utente carica immagini sul sito web, dovrebbe evitare di caricare immagini con inclusi i dati di posizione incorporati (EXIF GPS). I visitatori del sito web possono scaricare ed estrarre qualsiasi dato sulla posizione dalle immagini sul sito web.
  5. Modulo di contatto: se l'utente lascia un commento sul nostro sito, deve essere consapevole che può scegliere di salvare il suo nome, indirizzo email e sito web nei cookie. Questi dati sono per la sua comodità in modo che non debba riempire nuovamente i dati quando lascia un altro commento in futuro (questi cookie rimarranno per un anno).
  6. Quando l'utente effettua l'accesso, verranno impostati diversi cookie per salvare le informazioni di accesso e le opzioni di visualizzazione dello schermo. I cookie di accesso rimangono per due giorni e i cookie delle opzioni sullo schermo rimangono per un anno.
  7. Contenuto incorporato da altri siti web. Gli articoli su questo sito possono includere contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.). I contenuti incorporati di altri siti web si comportano esattamente nello stesso modo in cui il visitatore ha visitato l'altro sito web. Questi siti web possono raccogliere dati su di te, utilizzare cookie, integrare ulteriori tracciamenti di terze parti, e monitorare l'interazione con quel contenuto incorporato, incluso il tracciare la tua interazione con il contenuto incorporato se hai un account e sei connesso a quel sito web.
  8. Analytics: con chi condividiamo i tuoi dati? Comunicate ai vostri utenti cosa farete con i loro dati personali.
  9. Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati? Se si lascia un commento, il commento e i relativi metadati vengono conservati a tempo indeterminato. È così che possiamo riconoscere e approvare automaticamente eventuali commenti di follow-up invece di tenerli in una coda di moderazione. Per gli utenti che si registrano sul nostro sito web (se presenti), memorizziamo anche le informazioni personali che forniscono nel loro profilo utente. Tutti gli utenti possono vedere, modificare o cancellare le loro informazioni personali in qualsiasi momento (eccetto il loro nome utente che non possono cambiare). Gli amministratori del sito web possono anche vedere e modificare queste informazioni.
  10. Quali diritti hai sui dati dell'utente? Dove (e se) spediamo i suoi dati? I commenti dei visitatori possono essere controllati attraverso un servizio di rilevamento automatico dello spam.
  11. Come proteggiamo i tuoi dati? Quali procedure contro la violazione di dati sono in atto? Da quali terze parti riceviamo dati? Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell'utente?
  12. Infine ma non di meno importanza sono necessari i dati inerenti i requisiti di informativa/normativa del settore in cui opera l'azienda (alimentare, servizi, consulenza, ecc.)

 

Se hai gradito questo post condividi e segui needweb per essere sempre aggiornato, grazie! ;)
Letto 215 volte Ultima modifica il Venerdì, 18 Maggio 2018 23:16
Angelo Calzo

Consulente Marketing & Web Designer. Grande appassionato di informatica, un po' Geek ed attento ai dettagli. Ogni giorno mi nutro con frutta, cereali e tante buone informazioni. Un giorno senza una novità per me significa un giorno morto! 

angelocalzo.it/