Martedì, 10 Aprile 2012 23:01

Che differenza tra il GPS ed A-GPS

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

gps agps byneedweb

Con la seguente segnalazione vorrei cercare di far comprendere, a chi ne abbia necessità, che differenza passa fra il GPS ed il noto e più attuale sistema A-GPS, vista la molteplicità delle volte in cui questa questione viene sollevata in rete e anche quando facciamo acquisti, spesso accade infatti che i commessi o i clienti non sappiano bene la differenza, pertanto vale la pena approfondire tramite questo breve tutorial l'argomento in questione, ossia: che differenza c'è fra il GPS e l'A-GPS?

 

Alcune nozioni di base sul GPS: noto come Global Positioning System (sistema globale di controllo posizione), presentato al mondo dagli USA nel 1991 è attualmente composto di 31 satelliti orbitanti intorno alla terra a circa 18-20m/km di altezza, che inviano costantemente segnali su tutta la superficie terrestre, questi segnali, sotto forma di semplicistici "bip" radio, vengono ricevuti da specifiche antenne, che si trovano in un unica posizione, ma utilizzano i segnali provenienti da diverse posizioni geografiche dei satelliti stessi per triangolare la propria posizione (si usa questo termine, perchè, tecnicamente, per mantenere un segnale persistente, dopo una prima fase di allineamento generale, sarebbero sufficienti 3 satelliti che inviano segnali in modo triangolare, più un satellite extra che invia informazioni sull'altitudine), questi satelliti si muovono sul pianeta lungo i percorsi meridiani, con 1 ciclo ogni 12 ore.

Un qualsiasi dispositivo elettronico di tipo ricevitore GPS, per ricevere il segnale, comunicare la propria posizione all'utente ed aiutarlo a raggiungere una destinazione x, impiega 3 fasi essenziali:

  • ALLINEAMENTO: il dispositivo privo di posizionamento inizia a ricevere segnali dai satelliti nello spazio, appena almeno 8 di questi satelliti riescono a restituire all'apparecchio informazioni relative alla posizione specifica, l'apparecchio rimane costantemente in contatto con i satelliti e da li, sono sufficienti solo quelli della triangolazione, ovvero, 3 satelliti (più un quarto per l'altezza), per mantenere il segnale costante;
  • POSIZIONAMENTO: ottenuta la posizione specifica tramite allineamento questa viene confrontata in tempo reale con software di cartografia, in questo modo è possibile stabilire con estrema precisione (secondo gli attuali sistemi circa 10 metri di prossimità) la propria posizione su una mappa cittadina, nazionale o planetaria;
  • NAVIGAZIONE: Una volta ottenuto il posizionamento, sempre con l'ausilio di software specifici, è possibile ottenere un calcolo di un percorso ottimale, da un punto x della mappa ad un altro, e successivamente, si possono ricevere istruzioni per effettuare il percorso in maniera efficiente. Qualora uno dei punti del percorso non viene rispettato dall'utente oppure il software non è in grado di effettuare un riscontro delle informazioni cartografiche con quelle di navigazione (tipo strada chiusa, lavori in corso, senso di marcia modificato, svincolo obbligatorio, ecc.) un nuovo percorso viene ri-elaborato quasi in tempo reale, questo sistema è detto RICALCOLO

how work a-gps

Assisted GPS, o A-GPS, è un sistema che consente di abbattere i tempi necessari alla prima localizzazione durante l'uso di un terminale GPS. Mostra la sua utilità soprattutto nei "canyon" urbani, ossia quelle particolari vie strette o viali notevolmente alberati, in cui è difficile acquisire il segnale dai satelliti e decodificarne il messaggio di navigazione. Questo sistema sta mostrando una notevole diffusione, ed è normalmente associato ai sistemi di localizzazione (LBS, Location Based Service) basati su telefonia cellulare (tratto da wikipedia, l'enciclopedia libera).

Da ormai quasi più di 10 anni palmari e cellulari avanzati, sono dotati di antenna GPS con modalità A-GPS, ovvero ASSISTED GPS, che in abbinamento ad uno specifico software di navigazione satellitare (TomTom, Co-Pilot, Garmin, Google Maps, ecc), permettono di usare il dispositivo in questione come un navigatore satellitare vero e proprio.

Quindi chiarito il sistema di navigazione passiamo ai dispositivi GPS stand-alone commerciali, ossia gli apparecchi come il Tomtom e il Garmin, (da anni i più diffusi), generalmente sono dotati di antenne di discreta ampiezza di ricezione e di speciali algoritmi per l'allineamento rapido ai satelliti, questo fa si che riescano ad allinearsi con i satelliti in tempi molto rapidi; le ultime generazioni di questi modelli, si allineano in meno di un minuto, tempo che è stato notevolmente ridotto rispetto alle prime versioni  che richiedevano a volte anche tempi di allineamento di circa 10 o 20 minuti.

Alcuni smartphone di nuova generazione hanno un sistema GPS integrato insieme a tanti altri sistemi, e pertanto l'antenna di ricezione è unificata visto il particolare design di alcuni modelli, questo quindi rende spesso poco ottimale la ricezione del GPS, ecco allora che interviene l'A-GPS, ossia un sistema che migliora e potenzia la ricezione del GPS, appoggiandosi a rete dati e rete fonia, per ottenere informazioni supplementari sul posizionamento, da sommare a quelle che arrivano dai satelliti nello spazio, a scopo di ottenere un allineamento più rapido e mantenere un segnale più intenso durante il percorso.

PRO della modalità A-GPS, i tempi di POSIZIONAMENTO si riducono in un tempo approssimativo dai 5 ai 20 secondi.

CONTRO della modalità A-GPS, ha un costo in quanto si appoggia oltre che alla rete fonia per ottenere delle informazioni, anche alla rete dati (3G/4G), per scaricare alcuni bytes che contengono informazioni e coordinate.

Per evitare problemi di costi con il sistema A-GPS (dotato di serie sui nuovi dispositivi di ultima generazione come tablet e smartphone) conviene disattivare la connessione dati, a meno che non abbiate un abbonamento dati o una speciale promozione per connessione ad internet.

Se avete gradito la segnalazione condividete sui social, grazie! Tornate a visitarci su needweb.it, vi aspettiamo sempre più numerosi, segnalandovi tutte le novità dal web.

Letto 5721 volte Ultima modifica il Domenica, 19 Luglio 2015 09:31
Angelo Calzo

Consulente Marketing & Web Designer. Grande appassionato di informatica, un po' Geek ed attento ai dettagli. Ogni giorno mi nutro con frutta, cereali e tante buone informazioni. Un giorno senza una novità per me significa un giorno morto! 

angelocalzo.it/